????????????????????????????????????

Nel 2040, quasi 5 miliardi di uomini e donne vivranno nelle città. Rendere lo spazio “vivibile” è una delle principali sfide del XXI° secolo e l’aspirazione a creare “città sostenibili” è diventata comune a tutti i cittadini. Fattori come la qualità dell’aria, lo sviluppo dell’e-commerce e delle consegne a domicilio, nonché la proliferazione di mezzi di trasporto alternativi, modificano l’aspetto, il traffico e il modo di vivere nei grandi centri urbani.

PEUGEOT si adatta a questo nuovo scenario con un impegno globale a favore dell’elettrificazione e si prefigge l’obiettivo di disporre di una gamma al 100% elettrificata a partire dal 2023. Ciò è già possibile oggi grazie a veicoli con vocazione cittadina come le nuove PEUGEOT e-208 ed e-2008, ma anche grazie a una gamma completa di veicoli commerciali 100% elettrici, in grado di soddisfare tutte le esigenze di trasporto e di consegna.

Fornitore di mobilità a 360º grazie alla sua gamma di biciclette, scooter e monopattini elettrici, ma anche per la presenza dei suoi veicoli nelle flotte di car-sharing (come Free2Move), PEUGEOT offre anche soluzioni rispettose dell’ambiente per soddisfare le esigenze di mobilità dell’”ultimo miglio”

Un nuovo modello di città comincia a farsi strada nel mondo moderno. Pone l’accento sulla sostenibilità, aprendo nuovi spazi per i pedoni, le biciclette e i veicoli alimentati da energie alternative. A poco a poco si libera dei veicoli termici.

Come fornitore di mobilità, PEUGEOT assicura la libertà di movimento dei suoi clienti con una gamma di veicoli elettrificati molto varia, le cui prestazioni e autonomia sono diventati un punto di riferimento sul mercato. Vetture compatte, SUV, veicoli commerciali, biciclette, scooter… Tutti hanno un ruolo nella strategia di elettrificazione del marchio PEUGEOT.

Il “Power of Choice” è uno dei pilastri dell’offerta tecnologica di PEUGEOT. La nuova generazione di veicoli elettrificati offre ai clienti del brand la possibilità di scegliere il tipo di alimentazione più adatta alle proprie esigenze e utilizzi, senza sacrificare il design, il comfort, il livello di equipaggiamenti, l’abitabilità, la capacità di carico o il piacere di guida, storicamente presente nel DNA della Casa. La scelta del modello non viene più condizionata dall’alimentazione. Questa filosofia è già una realtà. Nelle autovetture, con le nuove PEUGEOT e-208, e-2008, 3008 HYBRID & HYBRID4, 508 HYBRID e 508 SW HYBRID e nei veicoli commerciali, con i PEUGEOT e-Expert, e-Traveller ed e-Boxer. Offrono tutti lo stesso spazio di carico e le stesse funzioni di aiuti alla guida delle loro rispettive versioni benzina e Diesel.

Nuova PEUGEOT e-208 è un manifesto a favore della libertà di circolazione, in città ed al di fuori di essa. La sua batteria da 50 kWh permette un’autonomia fino a 340 km, secondo il recente protocollo di omologazione WLTP. Il suo motore elettrico da 136 CV (100 kW) eroga una coppia massima di 260 Nm, con grande silenziosità di marcia e assenza di vibrazioni, e permette di passare da 0 a 100 Km/h in appena 8,1 secondi. Grazie a tre diverse modalità di guida, Nuova PEUGEOT e-208 si adatta alle differenti condizioni di guida: priorità all’ottimizzazione dell’autonomia in modalità ECO, massimo comfort per l’uso quotidiano in modalità NORMAL e infine il massimo delle sensazioni e del dinamismo in modalità SPORT. L’autonomia, le prestazioni e la maneggevolezza di PEUGEOT e-208 la rendono adatta alle condizioni di traffico delle metropoli odierne.

Nuovo PEUGEOT e-2008 rinnova l’offerta del segmento dei SUV compatti e propone un corpo vettura più lungo, più basso, più tecnologico e più efficiente del suo predecessore. La sua personalità è frutto del lavoro dei designer di PEUGEOT che hanno saputo realizzare un design forte, muscoloso, distintivo e al tempo stesso moderno. Come la PEUGEOT e-208, il nuovo e-2008 è equipaggiato con un motore da 136 CV (100 kW) con una coppia di 260 Nm e una batteria di grande capacità (50 kWh), che consente di avere un’autonomia che arriva fino a 320 km secondo il protocollo di omologazione WLTP.

Prestazioni che accompagnano silenziosità di funzionamento e un innegabile dinamismo. a fronte di ZERO g di CO2/km. Posizionate nel pianale, le batterie offrono un baricentro ancor più basso delle rispettive versioni termiche, ideale per ottenere equilibrio fra comfort e comportamento dinamico, vero punto di riferimento nel mercato. Una vera espressione del know-how del brand PEUGEOT in termini di assetto di guida.

Grazie alla piattaforma CMP/e-CMP, sulla quale la versione elettrica era stata prevista sin dall’inizio della progettazione, non si è scesi a compromessi sull’abitabilità. Con un passo di 2,60m e una lunghezza totale di 4,30m, l’abitabilità è perfettamente compatibile con l’uso di una famiglia.

Per quanto riguarda i veicoli ibridi ricaricabili, PEUGEOT propone una delle gamme più apprezzate del mercato.

Con Nuovo PEUGEOT 3008, da tempo al vertice delle classifiche del mercato italiano, si entra nel mondo dell’ibrido plug-in, ovvero ricaricabile con la spina. Declinato su due versioni, a trazione anteriore con 225 CV complessivi o a trazione integrale con 300 CV, vede nell’ammiraglia 508 e 508 SW la sublimazione della tecnologia nel segmento superiore. L’effetto magico della modalità ZEV 100% elettrica, l’efficacia della modalità 4WD (3008 HYBRID4), la potenza della modalità SPORT e la polivalenza della modalità HYBRID assicurano un reale piacere di guida e nuove sensazioni. La gamma dei veicoli ibridi ricaricabili del marchio PEUGEOT offre fino a 4 modalità di guida (Electric, Hybrid, Sport e 4WD) e promette, con qualunque versione, 0 vibrazioni, 0 odori, 0 rumori, 0 cambi di marcia, il tutto con 0 emissioni in modalità 100% elettrica.

Tutte queste versioni sono state omologate nel ciclo WLTP con tassi di CO2 da record.

Quanto alle autonomie in modalità ZEV, sono sufficienti a coprire la stragrande maggioranza delle esigenze di spostamento quotidiane arrivando alla soglia dei 60 km.

Più di recente, con le nuove 508 e 508 SW PEUGEOT SPORT ENGINEERED, la Casa ha rivelato il primo capitolo del suo nuovo brand ad alte prestazioni. Perfetta associazione tra sportività e tecnologia, PEUGEOT inventa i codici di nuovi livelli prestazionali, performance responsabili, la Neo-Performance. Il marchio apre così la strada a una nuova era in cui il kilowatt è re al servizio di alti livelli di prestazioni e di coppia mai raggiunti prima per le produzioni di serie dei suoi modelli. Il gruppo motopropulsore eroga una potenza complessiva di 360 CV e una coppia di 520 Nm grazie all’abbinamento delle energie termiche ed elettriche con tassi di emissioni di CO2 per km record. Questo connubio tra sportività e tecnologia permette di raggiungere livelli di reattività dell’auto quasi istantanei, sottolineando l’importanza del piacere di guida che è nel DNA del marchio PEUGEOT da sempre. Questa versione prestazionale è omologata secondo il protocollo WLTP a 46 g di CO2/km, con un consumo omologato di 2,03 litri di benzina ogni 100 km.

La forte crescita delle attività legate all’e-commerce, con grande velocità nella consegna dei beni a domicilio rappresenta un elemento caratteristico degli ultimi anni ed ancor più degli ultimi mesi, nel contesto della crisi sanitaria. Una situazione che sta dimostrando quanto sia importante poter disporre di un parco di veicoli commerciali elettrificati in modo tale da poter accedere ai centri delle metropoli per effettuare la consegna nell’ultimo miglio.

PEUGEOT è oggi uno dei principali protagonisti di questo mercato con il lancio delle versioni 100% elettriche dei suoi furgoni e veicoli per trasporto combinato di medie e grandi dimensioni: i nuovi PEUGEOT e-Traveller, e-Expert ed e-Boxer.

Basati sulla piattaforma multienergia modulare EMP2 (Efficient Modular Platform 2), i PEUGEOT e-Expert ed e-Traveller adottano una motorizzazione 100% elettrica con una potenza massima di 136 CV (100 KW) e una coppia massima di 260 Nm disponibile immediatamente per una reattività istantanea, senza emettere vibrazioni, senza rumore, senza cambi di marcia, senza odore e, ovviamente, senza emissioni di CO2. La catena di trazione elettrica è simile a quella di Nuova PEUGEOT e-208 e di Nuovo PEUGEOT e-2008. Il riduttore a ingranaggi è stato modificato ed ha una rapportatura più corta per rispettare i vincoli di carico dovuti all’uso tipico dei veicoli commerciali. Entrambi propongono una duplice offerta in termini di autonomia. In funzione delle esigenze di ogni utilizzatore, le batterie agli ioni di litio raffreddate a liquido sono disponibili con capacità di 50 kWh e 75 kWh, permettendo di raggiungere rispettivamente un’autonomia fino a 230 e 330 km, in base al protocollo di omologazione WLTP.

Fedele alla strategia del “Power of Choice”, Nuovo PEUGEOT e-Boxer propone una vasta gamma di carrozzerie per adattarsi a tutti gli utilizzi e a tutte le professioni. Basate su 3 diversi passi (3 m, 3,45 m e 4,04 m), le versioni furgone lamierato sono proposte in 4 lunghezze (L1, L2, L3 e L4) e 3 altezze (H1, H2 e H3), per un totale di 5 combinazioni con un volume utile compreso fra 5 e 17 m³ e un carico utile fino a 1890 kg, in base alle versioni. Sono anche disponibili alcune versioni che permettono di soddisfare esigenze professionali specifiche, come basi per le trasformazioni: telaio con cabina singola (L2, L3 e L4), telaio doppia cabina (L3) e pianale cabinato (L3 e L4). Il posizionamento delle batterie sotto il pianale non ha alcun impatto sul volume di carico. Questa collocazione contribuisce anche alla rigidità del veicolo e assicura lo stesso piacere di guida delle versioni termiche, grazie a una ripartizione dei pesi ottimale. Nuovo PEUGEOT e-Boxer propone una duplice offerta in termini di autonomia. In funzione delle specifiche esigenze di utilizzo, le capacità disponibili delle batterie agli ioni di litio sono di 37 kWh e di 70 kWh.

Alla stregua delle autovetture della gamma PEUGEOT, le versioni elettrificate dei suoi veicoli commerciali non scendono a compromessi né sulle prestazioni utili, né sulla modularità, né sulle trasformazioni specifiche per i clienti professionisti e permettono di accedere ai centri delle città senza limitazioni.

La gamma dei veicoli commerciali PEUGEOT sarà elettrificata al 100% entro fine 2021. Di recente il brand del leone ha tolto il velo alla versione 100% elettrica del suo furgone compatto Partner. Ripresa dalla piattaforma eCMP, la catena di trazione si compone di una batteria elettrica di 50 kWh, raffreddata ad acqua ed in grado di esser ricaricata anche dalle colonnine in corrente continua da ben 100 kW. Questa batteria alimenta un motore elettrico da 136 CV (100 kW) ed è dotato di un caricabatteria di bordo con due 2 livelli di potenza (7,4 kW monofase di serie e 11 kW trifase a richiesta).

Quanto alla mobilità dell’”ultimo miglio”, PEUGEOT dispone di una vasta gamma di biciclette, scooter e monopattini elettrici. Nel mondo delle due ruote, l’eF01, il cui design è stato realizzato dal PEUGEOT Design Lab, rivoluziona il mercato delle bici elettriche pieghevoli. Pesa meno di 20 kg grazie al suo telaio in alluminio, si piega in soli 10 secondi e rimane sempre carico grazie alla stazione di ricarica su misura che può essere installata nel bagagliaio della PEUGEOT 3008, ad esempio. Associata a un cambio a 8 rapporti Altus Revoshift di Shimano, la eF01 raggiunge una velocità di circa 30 km/h e può percorrere più di 60 chilometri.

Nel 2020, PEUGEOT Motocycles fa rivivere uno dei suoi modelli più emblematici, il PEUGEOT Ludix creando una versione elettrica: il PEUGEOT e-Ludix, che diventa il quarto modello “zero emissioni” del marchio.

PEUGEOT e-Ludix diventa lo scooter ideale per la generazione dei Millennial, trentenni e quarantenni appassionati di mobilità urbana che vivono, lavorano e si spostano in città. Al contempo retrò, semplice e cittadino, PEUGEOT e-Ludix apre la strada a un nuovo concetto di mobilità urbana e propone un veicolo attraente, comodo e affidabile per gli spostamenti) quotidiani. e-Ludix si ricarica all’80% in 3 ore e offre fino a 50Km di autonomia. Quanto basta per circolare tutto il giorno, senza doversi preoccupare di ricaricare la batteria, considerando le distanze medie percorse dagli utenti delle 2 ruote.