Le nuove tendenze esprimono la domanda per un trasporto commerciale leggero più sostenibile, in grado di varcare i confini dei centri città senza costi aggiuntivi e per consegne dell’ultimo miglio nel massimo rispetto dell’ambiente.

Nuovo PEUGEOT e-Expert, 100% elettrico, favorisce un nuovo modo di lavorare, meno faticoso ed in grado di sfruttare al meglio i tanti vantaggi della trazione elettrica.

La diffusione della nuova espressione del trasporto 100% green è favorita dall’offerta commerciale “senza pensieri” del noleggio a lungo termine Free2Move Lease che rappresenta anche nel caso di Nuovo PEUGEOT e-Expert una valida alternativa al classico acquisto o al leasing.

Il trend è chiaro: la crescita esponenziale dell’e-commerce ed i limiti imposti dai differenti colori delle regioni in tempo di Covid hanno ribaltato la dinamica degli acquisti.

Se un tempo era il consumatore ad andare verso il prodotto, ora è esattamente l’opposto. Un meccanismo che ha gradualmente rivoluzionato il sistema logistico, favorendo la diffusione delle micro-consegne, 7 giorni su 7, compresi anche i giorni festivi.

Non deve quindi stupire il crescente interesse verso i veicoli commerciali leggeri, destinati al trasporto verso il cosiddetto “ultimo miglio”. Ovvero brevi tratti di strada, spesso transitando dal centro cittadino con le sue insidiose dinamiche di accesso e parcheggio.

La novità che riguarda i veicoli 100% elettrici parla esattamente questo linguaggio, consentendo l’accesso libero alle più costose zone a traffico limitato, come la milanese Area C, oppure ancora su Milano il parcheggio gratuito negli spazi tipicamente a pagamento delle strisce blu. Ma non è un vantaggio limitato al capoluogo della Lombardia, perché simili vantaggi si godono anche in numerose altre città italiane.

Considerando il costo giornaliero dell’Area C milanese, pari a 3 euro per i veicoli commerciali, e i circa 2 euro all’ora dei parcheggi con strisce blu del centro città, i conti sono presto fatti, e su base annua si tratta di un bel risparmio.

Ma i vantaggi economici non si fermano qui, grazie all’esenzione del bollo per 5 anni (per sempre in Lombardia e Piemonte, come esempio), alla polizza assicurativa più leggera, ed un sensibile risparmio sulle spese di manutenzione, pari a circa il 40%.

Il tutto ancor prima di avere trattato il tema della salute collettiva, tanto attuale in una fase storica come l’attuale.

A queste argomentazioni, si somma un nuovo livello di comfort, per chi deve stare al volante per buona parte della sua giornata lavorativa.

La guida di un veicolo elettrico porta con sé un primo evidente vantaggio: il cambio ha un unico rapporto che garantisce esemplare fluidità di marcia, per sfruttare i 136 CV (100 kW) di potenza e 260 Nm di coppia istantaneamente disponibile. La possibilità di guidare senza dover impugnare costantemente la leva del cambio è un autentico sollievo, e libera prezioso tempo per controllare rapidamente la propria tabella di marcia, senza abbassare la soglia d’attenzione sulla strada.

Le vibrazioni ed il suono dei motori a combustione interna sono solo un ricordo a bordo di Nuovo PEUGEOT e-Expert, senza contare che nelle fredde mattine d’inverno si può preriscaldare l’abitacolo quando il veicolo è collegato alla colonnina di ricarica, così da iniziare la giornata di lavoro con la giusta temperatura.

E’ tutto un nuovo modo di viaggiare e di lavorare, con una reattività maggiore del motore elettrico rispetto ad un equivalente motore a combustione interna. Il comfort è di alto livello e quando si lavora è molto importante farlo in un ambiente adatto.

Partendo dalla constatazione che circa l’80% dei conducenti di veicoli commerciali percorre in media meno di 200 km al giorno, PEUGEOT e-Expert offre la scelta tra due livelli di autonomia: 200 km per la batteria da 50 kWh oppure 300 km per quella da 75 kWh, calcolati col rigoroso ciclo WLTP che misura la percorrenza reale su strada.

Inoltre, l’uso cittadino, con le continue decelerazioni e frenate favorisce l’azione di recupero di preziosa energia che viene reimmagazzinata nella batteria di trazione. Volendo, si può poi aumentare il livello di recupero di questa energia che altrimenti andrebbe dispersa: basta selezionare la posizione B sulla leva del cambio e il Nuovo e-Expert ha ancor più freno motore in rilascio, a tutto vantaggio dell’efficienza.

Collegata al circuito di raffreddamento dell’abitacolo, la regolazione termica della batteria mediante circolazione di liquido permette anche la ricarica rapida alle colonnine più potenti, abbreviando i tempi di ricarica in maniera evidente. Grazie a questa caratteristica, può sfruttare anche quelle che arrivano alla potenza di ben 100 kW in corrente continua. In questo caso, l’80% della carica della batteria viene raggiunta in soli 30 minuti per la batteria da 50 kWh, oppure in 45 minuti per quella da 75 kWh. Posizionata sotto il pianale, la batteria di trazione non sottrae prezioso volume di carico, mantenendo inalterate le prerogative legate al trasporto, nel confronto con la versione con motore endotermico di PEUGEOT Expert.

Anche l’altezza massima continua ad essere contenuta in 1,90 m, garantendo così accesso ai parcheggi sotterranei. Nel contempo, rimane la possibilità di scelta tra diverse lunghezze per adattarsi al meglio ai differenti impieghi professionali:

  • COMPACT da 4,61 metri,
  • STANDARD da 4,96 metri
  • LONG da 5,31 metri

Con una capacità di traino fino a 1.000 kg ed un carico utile che arriva alla stessa soglia, Nuovo PEUGEOT e-Expert mostra anche il dinamismo di un’offerta commerciale che affianca alle tradizionali proposte d’acquisto la formula “senza pensieri” del noleggio a lungo termine Free2Move Lease.

All’insegna del tutto compreso, sono inclusi gli oneri amministrativi ed assicurativi, la manutenzione con possibilità di veicolo sostitutivo, ed in ultima analisi si tratta di un’offerta che completa idealmente le esigenze delle consegne non-stop, con cui si aprono nuove opportunità di fare business, anzi e-business.