• Il gradimento di PEUGEOT 508 fastback e PEUGEOT 508 SW da parte del mercato e della critica conferma la validità del progetto, che combina stile innovativo a tecnologie di ultima generazione e grande piacere di guida.
  • Tra i propulsori disponibili, il BlueHDi 160, baricentrico nella gamma dei Diesel, viene esaltato dal cambio automatico EAT8 e restituisce un grande equilibrio all’ammiraglia, esaltando il comfort e appagando alla guida, con un occhio attento a consumi ed emissioni.
  • Disponibile con gli allestimenti centrali della gamma 508, vanta anche la presenza di una versione Business, appositamente pensata per chi utilizza l’auto per lavoro.

 

 

I numeri parlano chiaro. Dopo aver sedotto gli sguardi di molti al momento del debutto, PEUGEOT 508 ha saputo catturare l’attenzione anche del mercato, ove ha conquistato il gradino più alto del podio nel segmento delle berline tra i brand generalisti. Un riscontro positivo che si è rafforzato con l’arrivo in gamma della versione Station Wagon, molto apprezzata nel nostro Paese. Un successo, che conferma quanto sia centrata la strategia che punta a rivoluzionare lo stile di una carrozzeria tradizionale come quello della berlina alto di gamma e della station wagon, facendo fare un ulteriore salto in avanti anche in fatto di tecnologia adottata: sia in ambito di sistemi di assistenza attiva alla guida ADAS che di piacere di guida, PEUGEOT 508 segna un progresso tangibile ed entusiasmante in un mercato sempre più attratto dai SUV. Nonostante questo, la nuova ammiraglia della Casa del Leone ha saputo rivoluzionare un concetto, interpretandolo secondo lo stile del brand, risvegliando un ottimo interesse da parte del pubblico, anche italiano.

Il design di PEUGEOT 508, infatti, tiene fede alla creatività con cui storicamente la Casa del Leone ha curato lo sviluppo dei propri modelli, dimostrandone la capacità di esplorazione in quanto a design automobilistico.

Se ci aggiungiamo il piacere di guida che fa parte del carattere di ogni PEUGEOT, valorizzato da un comfort che può essere ulteriormente esaltato grazie alla disponibilità delle sospensioni a smorzamento pilotato (Adaptive Suspension Control), troviamo le ragioni di un gradimento per certi versi sorprendente, vista la sempre più diffusa attenzione dei clienti per gli Sport Utility Vehicles che, peraltro, PEUGEOT offre con analoga profusione.

I sistemi di assistenza attiva alla guida ADAS legati alla sicurezza con al vertice l’innovativo NIGHT VISION (disponibile per la prima volta nel segmento), hanno di fatto catalizzato l’interesse dei grandi stradisti, sempre alla ricerca di contenuti di prim’ordine. Come quelli rappresentati dalla disponibilità di una gamma motori assai vasta, tra cui ne spicca uno di particolarmente adatto per coniugare al meglio le diverse anime di PEUGEOT 508, il Diesel BlueHDi 160. Un motore centrale, molto apprezzato da chi vuole coniugare prestazioni elevate a consumi contenuti e costi di esercizio ridotti rispetto a potenze ormai prossime ai 200 CV, come spesso accade nel segmento. Un motore che viene abbinato di serie al cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti, un grande alleato di PEUGEOT 508 in grado di esaltare l’erogazione corposa di questo 2 litri forte di 163 CV a 3.750 giri e 400 Nm di coppia massima a soli 2.000 giri. Fluido, rotondo, ma anche vigoroso nell’erogazione, questo motore sa sfruttare al meglio le caratteristiche del telaio di PEUGEOT 508, grazie anche alla presenza delle sospensioni posteriori Multi-Link, elemento prezioso per alzare l’asticella del piacere di guida. Prestazioni elevate grazie allo 0-100 coperto in 8,4 secondi con una velocità massima di 230 km/h, sa anche essere molto morigerato quanto a consumi ed emissioni, con 4,2 litri/100 km e appena 110 gr CO2/Km. Un propulsore che può esser scelto in abbinamento all’Adaptive Suspention Control, le sospensioni a smorzamento pilotato, in grado di rivelare le differenti anime dell’ammiraglia della Casa. Dinamica ed appagante quando si esige un corpo vettura più solido e frenato nei cambi di direzione, confortevole quando si chiede all’auto il massimo dell’assorbimento delle asperità stradali, garantendo quel comfort della tradizione PEUGEOT.

Disponibile sia in configurazione fastback che Station Wagon, 508 BlueHDi 160 può esser scelta in allestimento Business, Allure o GT Line, permettendo al listino di attaccare il mercato da poco oltre i 36 mila euro, rimanendo poi nei dintorni dei 40 mila nel caso dell’allestimento GT Line, ancor più votata allo stile ed al dinamismo.