PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: CASENTINO NEL SEGNO DI BUHLER. LEONARDI NUOVO LEADER

//PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: CASENTINO NEL SEGNO DI BUHLER. LEONARDI NUOVO LEADER

PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: CASENTINO NEL SEGNO DI BUHLER. LEONARDI NUOVO LEADER

Alla fine del Rally del Casentino, pensando ai pronostici ed alle prime battute della gara, i

verdetti sono stati sorprendenti. Per la prima volta il migliore dei partecipanti al trofeo

Peugeot Competition RALLY 208 non è stato un italiano, bensì il promettente svizzero Niki

Buhler. Ed al vertice della classifica generale c’è stato un nuovo avvicendamento: dopo

Tommaso Ciuffi e Giacomo Guglielmini, il nuovo leader è il parmense Marco Leonardi.

Quasi incredibile se si pensa che proprio Leonardi ha iniziato precipitando in graduatoria per

una foratura che di fatto gli ha immediatamente tolto ogni possibilità di successo finale.

Invece l’esperto emiliano ha finito per scavalcare Guglielmini salendo al vertice stagionale

per un solo punto.

Il favorito della vigilia, Tommaso Ciuffi, nelle prime battute ha rispettato i pronostici

nonostante la grinta degli avversari, ma a metà gara è finito in un fosso perdendo oltre 4’ (ed

ovviamente anche il primato) prima di riuscire a rimettersi in strada. Fra rimonta personale e

colpi di scena finali è finito al quarto posto fra i trofeisti ed al settimo di categoria.

Grandi protagonisti all’inizio ma anche nel finale di gara sono stati e Lorenzo Ancillotti. Niki

Buhler è stato il più veloce della prova spettacolo del venerdì sera e si è espresso al meglio

nella lunghissima (oltre 36 km) prova finale di Talla salendo al vertice. Lorenzo Ancillotti –

vincitore a sorpresa della Power Stage davanti a Mirco Straffi e Tommaso Ciuffi – si è

piazzato con autorevolezza ed efficacia al vertice della classe rilevando l’attardato Ciuffi e

sembrava destinato ad imporsi tra i trofeisti. Invece sulla prova di Talla ha danneggiato la

vettura perdendo oltre un minuto e consegnando il successo a Buhler.

Delusione cocente sia per Giacomo Guglielmini che per Mirco Straffi, entrambi

incolpevolmente costretti al ritiro dopo un eccellente avvio quando erano in lotta ravvicinata

con Ciuffi: dopo la PS4 il modenese era a 5”1 da Ciuffi, il toscano a 5”8. Per entrambi la PS5

è stata il momento decisivo: il leader del Peugeot Competition RALLY 208 non riusciva

nemmeno ad arrivarci, irrimediabilmente fermo al parco assistenza, mentre Mirco Straffi

restava appiedato sul percorso della prova.

Classifica del Peugeot Competition RALLY 208 dopo il Rally del Casentino: 1. Marco

Leonardi 53 punti; 2. Giacomo Guglielmini 52; 3. Tommaso Ciuffi 41; 4. Mirco Straffi 39; 5.

Niki Buhler 36; 6. Lorenzo Ancillotti 27; 7. Alessandro Zorra 15; 8. Gianluca Caserza 14; 9.

Milko Pini 12; 10. Davide Craviotto 8; 11. Luca Antonelli 6; 12. Mattia Targon 3.

PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: LA SCHEDA

Peugeot Italia e Pirelli, che come sempre è suo partner imprescindibile nelle serie per i clienti

sportivi, hanno studiato per il Peugeot Competition 208 RALLY un tris di premi finali di

grande valore: non solo economico, ma anche strategico per il futuro dei migliori. Infatti nel

2018 disporrà di una dotazione di ben 50 pneumatici Pirelli, ampiamente sufficiente per una

intera stagione a livello nazionale. Al secondo classificato ne spetteranno 20, al terzo 10.

IL CALENDARIO

06-mag Rally Appennino Reggiano RE

10-giu Rally del Taro IRCup PR

24-giu Rally Città di Caltanissetta CL

08-lug Rally Int. Casentino IRCup AR

29-lug Rally Coppa Città di Lucca LU

12-ago Rally del Tirreno ME

09-set Rally Coppa Valtellina IRCup SO

30-set Rally Rubinetto NO

21-ott riserva: Rally Trofeo Maremma GR

· Punteggi di gara: ai soli iscritti in base alla posizione nei primi 10 della classifica di classe R2B del

rally secondo scaletta 15-12-10-8-6-5-4-2-1.

· Punteggi utili: i 4 migliori risultati di gara, con i due più alti ottenuti nelle gare dell’IRCup considerati

con coeff.2. Gli altri due risultati a coeff. 1 saranno i migliori ottenuti fra le altre gare del calendario.

A completare il punteggio totale utile per la classifica finale, i punti ottenuti in tutte le Power Stage

(3, 2, 1 ai primi tre tempi) indette in ciascuno dei soli quattro rally dell’IRCup Pirelli.

· Premi di gara: come previsti da IRCup nelle proprie gare (indicativamente ai primi tre classificati:

2.500; 1.500, 1.000 €).

· Premi finali: 50 pneumatici al primo, 20 al secondo, 10 al terzo. Gli iscritti partecipano anche alla

assegnazione dei premi finali di categoria propri del IRC Pirelli.

 

By | 2018-07-11T14:24:25+00:00 luglio 11th, 2018|Comunicati Stampa Peugeot|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento