PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: LEONARDI TRIONFA, GUGLIELMINI NUOVO LEADER DELLA SERIE

//PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: LEONARDI TRIONFA, GUGLIELMINI NUOVO LEADER DELLA SERIE

PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: LEONARDI TRIONFA, GUGLIELMINI NUOVO LEADER DELLA SERIE

 

 

 

Week end all’insegna dell’Emilia e dei piloti emiliani nel secondo dei quattro appuntamenti

del Peugeot Competition RALLY 208 abbinati alle gare dell’IRC Pirelli. Dal teatro – le

 

montagne del parmense intorno a Borgo Val di Taro – al vincitore parmense Marco

 

Leonardi ed al nuovo leader della serie, il modenese Giacomo Guglielmini.

 

 

Per una volta, in questa primavera bagnatissima, la pioggia ha risparmiato proprio il rally

che di solito se la ritrova persino nei periodi di siccità, e ne è uscita una gara appassionante

dove ha trionfato Marco Leonardi, pilota proprio di Borgotaro, al volante della 208 R2

 

 

 

curata dalla Sportec per i colori Meteco Corse. Ma se Leonardi ha di fatto condotto sin dal

via, per tutta la gara ha dovuto fare i conti con avversari determinati a braccarlo. Soprattutto

Giacomo Guglielmini, il pilota della Maranello Corse che ha ottenuto i punti bonus da

 

vincitore della Power Stage ed al traguardo è finito alle sue spalle per soli 20”. Un bottino

 

 

che gli ha permesso di portarsi in testa al Peugeot Competition RALLY 208, approfittando

anche dell’assenza del vincitore della prima gara, Tommaso Ciuffi, brillantemente

 

 

impegnato con la sua 208 nel contemporaneo Rally d’Italia iridato.

Ma la partita per i primi posti, a conferma dell’equilibrio generale, ha coinvolto anche Mattia

 

Targon, Alessandro Zorra e Mirko Straffi. I primi due sono partiti fortissimo ed erano,

 

 

nell’ordine, vicinissimi a Leonardi. Poi Targon ha sbagliato sulla Power Stage ritirandosi,

mentre Zorra ha poi ceduto all’attacco di Guglielmini – alla fine 8” a dividerli. Quanto a

Mirko Straffi un rally che lo ha lasciato soddisfatto a metà. Buone le prestazioni, ma non

quanto si aspettava. Comunque gli sono bastate per portarsi a casa un quarto posto, dopo

che lo svizzero Niki Buhler è scivolato sulla ghiaia uscendo di strada e Gianluca Caserza,

 

 

dopo un buon inizio, è rimasto attardato. Il ventiseienne genovese si è così ritrovato a giocarsi la quinta piazza con l’esperto locale Milko Pini, al debutto con la 208 R2: una sfida

risolta a favore di quest’ultimo proprio sull’ultima prova speciale.

 

 

Poche soddisfazioni invece per Lorenzo Ancillotti e Davide Craviotto, rispettivamente

 

 

settimo ed undicesimo di classe.

Prossimo appuntamento dell’IRC Pirelli valevole per il Peugeot Competition RALLY 208 sarà

il Rally del Casentino in programma il 6-7 luglio.

Classifica del Peugeot Competition RALLY 208 dopo il Rally Taro:

1. Giacomo Guglielmini 52 punti; 2. Marco Leonardi 47; 3. Mirco Straffi 37; 4. Tommaso

Ciuffi 32; 5. Alessandro Zorra 15; 6. Gianluca Caserza 14; 7.Niki Buhler e Milko Pini 12; 9.

Davide Craviotto e Lorenzo Ancillotti 8; 11. Luca Antonelli 6; 12. Mattia Targon 3.

PEUGEOT COMPETITION RALLY 208: LA SCHEDA

Peugeot Italia e Pirelli, che come sempre è suo partner imprescindibile nelle serie per i clienti

sportivi, hanno studiato per il Peugeot Competition 208 Rally un tris di premi finali di grande

valore: non solo economico, ma anche strategico per il futuro dei migliori. Infatti nel 2018

disporrà di una dotazione di ben 50 pneumatici Pirelli, ampiamente sufficiente per una intera

stagione a livello nazionale. Al secondo classificato ne spetteranno 20, al terzo 10.

Punteggi di gara: ai soli iscritti in base alla posizione nei primi 10 della classifica di classe

R2B del rally secondo scaletta 15-12-10-8-6-5-4-2-1.

Punteggi utili: i 4 migliori risultati di gara, con i due più alti ottenuti nelle gare dell’IRCup

considerati con coeff.2. Gli altri due risultati a coeff. 1 saranno i migliori ottenuti fra le altre

gare del calendario. A completare il punteggio totale utile per la classifica finale, i punti

ottenuti in tutte le Power Stage (3, 2, 1 ai primi tre tempi) indette in ciascuno dei soli quattro

rally dell’IRCup Pirelli.

Premi di gara: come previsti da IRCup nelle proprie gare (indicativamente ai primi tre

classificati: 2.500; 1.500, 1.000 €).

Premi finali: 50 pneumatici al primo, 20 al secondo, 10 al terzo. Gli iscritti partecipano anche

alla assegnazione dei premi finali di categoria propri del IRC Pirelli.

 

 

By | 2018-06-14T14:42:02+00:00 giugno 14th, 2018|Comunicati Stampa Peugeot|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento