Il mercato italiano autovetture e veicoli commerciali cala anche a novembre (-6,4%) e non supera la

soglia delle 165 mila unità immatricolate; in questo contesto, Peugeot non ferma la propria corsa,

conferma sostanzialmente lo stesso volume dello scorso anno e registra una quota di mercato

ancora sopra il 6%. Grande successo continuano a riscuotere i SUV della Casa del Leone che

crescono di oltre il 30% rispetto al 2017; merito di questo risultato va ascritto anche a 308 perché

anche la media del Leone cresce e continua ad essere apprezzatissima anche sul nostro mercato.

Peugeot dimostra mese dopo mese di voler respingere il forte calo di mercato registrato nel nostro

Paese (-6,4%) e consolida la crescita in questo 2018 giunto alle fasi finali. La Casa del Leone chiude

novembre con una quota di mercato complessiva del 6,1% (autovetture e veicoli commerciali) ed un

volume di immatricolazioni che arriva alla soglia delle 10 mila unità. Anche dall’inizio dell’anno il

risultato di Peugeot è in controtendenza rispetto al calo del mercato (+3,3% contro un -3,6%); oltre 113

mila unità immatricolate da gennaio fanno arrivare Peugeot ad una quota di mercato di oltre il 5,8%.

Sono ancora i modelli di grande successo della Casa del Leone a consolidare la spinta registrata fin

dall’inizio dell’anno: la gamma SUV e l’apprezzatissima 308 fanno segnare a novembre risultati di

grande spessore e permettono alla Casa del Leone di occupare la quarta posizione del mercato

autovetture (in calo di oltre 6 punti percentuali) registrando un risultato in controtendenza col mercato:

+3,4%. Sono quasi 50 mila i SUV Peugeot immatricolati da inizio anno, in crescita di quasi il 20%

rispetto al 2017. Il 3008, in particolare, è in cima alla lista delle preferenze italiane e registra una

crescita rispetto al 2017 di quasi il 50% nei primi 11 mesi!

Risultato di rilievo anche per Peugeot 308 che nel segmento C delle berline 5 porte registra una crescita

in forte controtendenza col mercato di novembre (+15,9% la 308, – 19,3% il mercato). Apprezzata

equamente sia in versione berlina 5 porte che Station Wagon, registra un sostanziale equilibrio fra le

due configurazioni di carrozzeria e complessivamente cresce in volumi rispetto allo scorso anno (+1,3%)

sebbene il segmento sia in forte contrazione.

Fattore vincente anche nel mese di novembre è stato il piano “Ecobonus Peugeot”, un programma

ideato per mettere a disposizione dei Clienti lo stato dell’arte della tecnologia oggi disponibile sul

mercato in fatto motorizzazioni in linea con le più severe normative antinquinamento, grazie ad una

gamma modelli da tempo già omologata Euro 6.2 e in regola col nuovo protocollo di omologazione

WLTP. Peugeot ha messo a disposizione dei Clienti italiani lo stato dell’arte delle tecnologie disponibili

sul mercato con un vantaggio davvero tangibile e concreto, su tutta la sua gamma di autovetture, per

tutti i Clienti con una permuta. Un vantaggio che può arrivare fino a € 5.000 e che è stato prorogato

anche nel mese di dicembre.