Peugeot

Home/Peugeot
Peugeot 2017-05-02T23:07:30+00:00

Le Origini

Oggi come alle sue origini, l’impero Peugeot è sempre stato legato alla famiglia dei Peugeot, da sempre residente in quella zona attorno alle città di Sochaux e Montbéliard, nella Franca Contea. Questa famiglia ha origini antiche, basti pensare che era nota già nel XV secolo. I suoi componenti erano allora prevalentemente selvicoltori e possedevano alcune proprietà boschive tra Audincourt, Hérimoncourt e la stessa Montbéliard, ove avevano impiantato una fiorente attività di produzione e commercio della pece. Da questa circostanza deriva il cognome “Peugeot” che nel francese dell’epoca significa “peciaio”.

Alla fine del XVIII secolo, sotto l’impulso di Napoleone Bonaparte, che aveva bisogno di divise per il suo esercito, i Peugeot aprirono un’impresa per la trasformazione del cotone ad Audincourt. Artefice di questa conversione fu Jean-Pierre Peugeot (1734-1814), bisnonno di quell’Armand Peugeot che sarebbe divenuto uno dei principali pionieri dell’industria automobilistica in Francia.

Le Prime autovetture Peugeot

Le prime automobili della Casa francese sono prodotte a partire dal 1890, hanno quattro marce, 2 CV e raggiungono la velocità di 20 km/h. Il motore a benzina dell’epoca, un bicilindrico di origine Daimler, verrà in seguito sostituito da un motore Peugeot. I motori Daimler utilizzati nelle prime Peugeot non provenivano direttamente dalla Germania, ma venivano forniti alla Peugeot dalla Panhard & Levassor, con la quale Armand Peugeot era in ottimi rapporti. Il primo modello ufficiale della Peugeot, denominato Type 2, fu seguito dalla Type 3, assai significativa per la storia dell’automobile in Italia, poiché si tratta di fatto della prima automobile a calcare il suolo del nostro Paese. Fu acquistata infatti il 2 gennaio 1893 dall’imprenditore Gaetano Rossi di Piovene Rocchette (VI). Rispetto alla Type 2, che fu un fiasco anche a causa dei suoi numerosi difetti tecnici, la Type 3 ottenne un successo decisamente superiore, grazie anche ai suoi exploit sportivi in quelle che furono tra i primissimi embrioni di competizioni automobilistiche della storia. Ma non solo la Type 3 venne apprezzata per simili prestazioni: degno di nota è per esempio anche il primo posto di una Type 5 a pari merito con una Panhard nella Parigi-Rouen del 1894, considerata la prima gara automobilistica di sempre.

Storia del logo Peugeot

Il leone simbolo dell’impresa, utilizzato a partire dal 1847 ma depositato come marchio solo nel 1858, simboleggia le tre qualità delle lame Peugeot, decantate dalla Casa produttrice stessa: “Velocità di taglio, durezza dei denti e flessibilità della lama”.
Bisognerà aspettare il 1948 e la 203 per veder scomparire la freccia che fino ad allora era stata ai piedi del leone. Contrariamente a quanto si crede, originariamente il leone Peugeot non ha alcun legame né con quello che orna il blasone delle Franca Contea (benché la forma araldica del 1948 lo ricordi), né con quello della città di Sochaux e nemmeno con il Leone di Belfort scolpito da Bartholdi, anche se vi è stato un periodo in cui il Leone dello stemma assunse una posizione che ricordò da vicino la celebre scultura. Il marchio subirà diverse modifiche prima di arrivare alla versione attuale.

logo peugeot 1858
logo peugeot 1925
logo peugeot 1936
logo peugeot 1955
logo peugeot 1960
logo peugeot 1965
logo peugeot 1970
logo peugeot 1980
logo peugeot 1998
logo peugeot 2002
logo peugeot 2010